mercoledì 26 febbraio 2020

[Tiriamo le somme] Febbraio 2020: "Come una Ferrari in garage"

Tiriamo le somme - Febbraio 2020


Avete presente quando alle scuole medie vi insegnano a fare l'analisi del testo e cominciano dalle fiabe?

Sono passati tanti anni ma che io ricordi la fiaba ha una struttura tipo che c'è:

  • un protagonista
  • un antagonista
  • un aiutante positivo
  • un aiutante negativo
  • uno strumento magico
  • le tre prove da superare
  • il lieto fine
Ecco, io in questa fine di Febbraio mi sento esattamente così:

  • C'è una protagonista, che sarei io
  • Un'antagonista, sempre io
  • Degli aiutanti positivi. Non l'avrei mai detto ma qualcuno c'è. E menomale perché, ora come ora, sono pesante da sopportare
  • Degli aiutanti negativi, quelli al giorno d'oggi non mancano mai
  • Di strumenti magici non ne ho, a parte un amore innato per la scritttura e la fortuna di dimostrare ancora 20 anni, NONOSTANTE NE ABBIA QUASI 38 (...)
Per il resto mi sa che sono pronta ad affrontare le tre prove. Piena di paure, ma s'ha da fare. E la cosa incredibile è che, dopo anni in cui vado predicando un alter ego fatato, mi accingo a farlo nel mondo reale. Si trasloca, da Fatinalandia a non si sa dove.

In questi mesi ce l'ho messa tutta a complicarmi la vita e sono finita in un burrone con le mie stesse mani. Ho perso anche un treno dove non so se ce la farò a risalire. Fa male :(

A questo punto forse è il caso di rimboccarsi le maniche. Di prendere ago e filo e cercare di ricucire qualche strappo, per quanto possibile. Di mettersi finalmente in gioco e vedere se si riesce ad essere felice nonostante i castelli incantati non esistano.

Mi sento un po' ridicola a parlare così e ho tanta paura di non farcela. La tentazione è quella di chiudermi in casa e mollare tutto. Paradossale però che tutto questo stia accadendo in un momento in cui c'è veramente il rischio di non poter più uscire di casa per colpa della follia collettiva di questi giorni. E questo mi fa ancora più paura.

Certo, il fatto che la palestra debba debba tenere chiuso causa ordinanza ministeriale e che io non possa sfogarmi zompettando sullo step, non mi aiuta :(

Ieri una persona mi ha detto che sono come "una Ferrari in garage". Non so se dicesse così per dire solo per farmi piacere o se lo pensasse veramente (ormai non credo quasi più a nessuno). Però se non altro mi fa pensare che forse sono più brava di quel che penso. E che forse basta mettere benzina e partire per affrontare queste tre maledette prove.



12 commenti:

  1. Già rileggerti mi fa pensare che la "Ferrari" abbia fatto il pieno di benzina e pare pronta a ripartire, il che mi piace parecchio.
    E anche se, come sai bene, i castelli fatati esistono solo nei nostri sogni, questo non vuol dire che non si possa continuare a sperare di vedere davanti a noi una bella strada, con poche curve e pochi dossi. Su cui camminare, anche se ancora incerte, verso un primo obiettivo raggiungibile. Non sono necessarie le scarpette rosse di Dorothy e lasciamo da parte anche i mattoncini dorati. Ma si parte. In bocca al lupo e spero di leggere presto di altre novità. Positive.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti sto cercando di camminare verso il primo obiettivo fattibile, anche se la strada purtroppo è in salita. Grazie e crepi il lupo, ci sentiamo presto :) Un bacione!

      Elimina
  2. Saretta ti invio un grande incoraggiamento e spero che tu possa farcela! :) Sono sicura che sei brava, anzi bravissima, si vede da come scrivi e soprattutto da quello che scrivi! :*

    RispondiElimina
  3. Mi spiace per i contrattempi, i treni persi e le turbolenze. Ma... ti vedo combattiva e reattiva, niente piangersi addosso che altri treni tanto arriveranno, ora è tempo di schizzare via travolgendo tutto e tutti con rinnovata energia.
    Ferrari in garage? Forse sì, ma allora diventa una utilitaria a 200 km/h! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì hai ragione, meglio darsi da fare :) In effetti l'utilitaria è meno fashion ma più comoda da portare in giro! :)

      Elimina
  4. Hai aperto un cassetto dei ricordi con la storia della struttura delle fiabe :D Non la ricordavo più! Sono quasi certo che l'isteria si affievolirà appena passata questa settimana e potrai tornare a sfogarti. In ogni caso in bocca al lupo con le tre prove!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah sì le robe che ci facevano studiare :D Grazie, crepi il lupo! :)

      Elimina
  5. Coraggio Fatina non mollare metti in moto questa Ferrari 😘

    RispondiElimina
  6. un po' ti capisco, è un periodo un po' tutto bo dove nessun settore della mia vita va per il verso giusto per non dire che non va proprio, mi sento ferma, spero migliorerà..

    mallory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita, mi spiace che anche a te le cose non vadano per il verso giusto :( Speriamo migliorino per entrambe, un bacione! :*

      Elimina

Grazie per il commento!