giovedì 17 dicembre 2015

Profumo di spot #4

Ciao a tutte amiche fatine!! Eccoci al consueto appuntamento con la rubrica in cui mi diverto a prendere in giro le pubblicità dei profumi; la novità di questo mese è che finalmente abbiamo il banner della rubrica, un applauso!! ^_^




So che per il mese di Dicembre vi avevo promesso una miriade di post di questo tipo, ma la verità è che quest'anno la materia prima un po' scarseggia :P Insomma, dov'è finito l'annuale bombardamento di spot di profumi che verso fine novembre faceva capolino sui nostri schermi e ci accompagnava fino a Natale??
Comunque, se per caso volete suggerirmi qualche spot che vi piacerebbe vedere recensito alla mia maniera, sono tutta orecchi, sarò felice di accontentarvi durante le vacanze :)
Ad ogni modo, sono riuscita  a scovare UNA PERLA dell'anno scorso, anche se un po' mi spiace perché mi toccherà infierire su una delle marche di cosmetici preferite, purtroppo la maledizione dello spot assurdo non ha risparmiato nemmeno lei :P
Ecco quindi in tutto il splendore lo spot Natale 2014 di L'Erbolario...




Procediamo con ordine:

" E' la mattina giusta, quella che tutti aspettiamo, la mattina delle mattine."

Un tintinnio, un paio di scintillii appaiono sullo schermo, una colonna sonora sonora che fa tanto sceneggiato anni '80. E siamo subito catapultati in un casale di campagna alla Mulino Bianco. Senza Banderas e Rosita ovviamente :D
Due bimbi dormono come angioletti nei loro lettini. Ora, mi devono spiegare come caspita fanno a dormire con una luce puntata sul viso per ciascuno, comunque sorvoliamo.

"Fuori scende la neve e in casa aleggia lo spirito del Natale.

*Stacco di inquadratura su un albero di Natale che se lo sognano pure a Rockfeller Center*

"E' ora di svegliarsi."

Il bambino -vestito con un elegante pigiamino stampa plaid- si alza a comando, va alla finestra ad ammirare la neve con un'espressione schifata, dopodiché decide svegliare la sorella malmenandola :D
Lei invece di rifilare al fratello un pugno si alza. Anche lei indossa un pigiamino stampa plaid perfettamente coordinato.
Comunque. I due vanno in camera dei genitori per sincerarsi che ancora stiano dormendo e... aaaaaaaaahhhghh!!!!

fonte

No, non mi sono sconvolta per la scena vietata ai minori, ma per il fatto che i genitori -chiaramente la moglie di Fantozzi e un boscaiolo preso a caso da Sette spose per sette fratelli- dormono sotto una coperta a stampa plaid.

Mentre io comincio a VEDERE LA GENTE PLAID (cit. "Il sesto senso-reloaded"), i due bambini arrivano in salotto ai piedi dell'albero di cui sopra, e si mettono a scrivere bigliettini di auguri da attaccare ai pacchetti regalo. Impagabile l'espressione della bambina al minuto 1:24 (ah, che doti attoriali!). A questo punto accade il fattaccio, il fratellino fa cadere uno dei preziosissimi addobbi in vetro di Murano appesi all'albero, che cade rompendosi. La madre Pina si sveglia di colpo e sveglia anche il marito. Prego, notare la faccia di lui alla vista della moglie XD
Comunque i due si recano in salotto a vedere che cavolo stia succedendo, e quì ci aspetteremmo tutti una bella ramanzina al bambino maldestro. Oh, con quello che costa il vetro di Murano.
Invece no. La madre dalla camera da letto al salotto si è fatta un restyling completo. Signora, mi spiega come ha fatto a truccarsi in due secondi?? No, perché la cosa è ammirevole!
Il padre invece ha sempre la stessa espressione rincitrullita di prima, ed è pure spettinato, si vede che la troupe aveva speso troppo per il restyling di lei :D

Insomma, ma gli vogliamo dare due scapaccioni a quel bambino irrispettoso nei confronti degli addobbi?? No, niente. E poi ci si lamenta perché le nuove generazioni vengano su così maleducate e irresponsabili.
L'allegra famigliola si riunisce sul sofà ad aprire i regali, tutti firmati L'Erbolario ^_^
Ora, non so voi, ma io quando avevo l'età di quei due bambini il massimo che potevo permettermi di regalare ai miei era un lavoretto fatto a scuola, questi invece donano creme corpo come non ci fosse un domani. 
Durante l'apertura dei regali il padre da il meglio delle sue capacità recitative, prego notare la serie di "Oooohhh!!" e "Aaaaaahhh" in cui si prodiga a partire dal minuto 2:10 :D

La telecamera lascia la nostra allegra famigliola a continuare lo spacchettamento -col padre che ormai sembra uno che non ha mai visto un bagnoschiuma in vita sua- e ci offre finalmente una carrellata degli splendidi prodotti che noi tutti conosciamo :)
A chiusura, la scatola regalo della linea Verbaluce che, intonando le poche note di "Silent Night" sembra voglia dirci "Ma con tutte le case che c'erano, proprio in questo manicomio a stampa plaid dovevo finire??".

fonte (pinterest)


Fine dello spot, apriamo il consueto dibattito con un paio di domande:
1) I pigiami e le coperte a stampa plaid li avranno mica presi da Oysho?? Ne ho visti di simili giusto l'altro giorno.
2) Darete mai un Oscar all'attore che interpreta il padre?? Secondo me lo merita tutto :D

Vi è piaciuto questo spot? Alla prossima puntata di Profumo di spot!


P.S. Sig. L'Erbolario, mi perdoni!!!! ^_^






15 commenti:

  1. no vabbè, carinissimo e divertente questo post...ti perdonerà sicuramente

    RispondiElimina
  2. ahahah :D
    divertente come hai commentato questo spot! In effetti se ci pensiamo tutto ciò che fa vedere nelle pubblicità è un pò irreale, cercano di proporre un mondo perfetto per attirare il consumatore ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheh infatti, ma la realtà è ben diversa!

      Elimina
  3. Ahahaha....divertente questo post,il tuo commento è fantastico.
    Un bacione
    Ale
    http://alespinkfairytale.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Fatina sto morendo XD!
    Guarda io scommetto qualcosa che il gruppo preferito della famiglia sono i coldplaiD XD ok battuta terrificante, ma non quanto la pubblicità, meno male che non hanno deciso di riproporcela anche quest'anno (ammetto che l'anno scorso mi ero perso una tale perla)!
    Comunque io ho pensato che se mia sorella avesse deciso di svegliarmi in quel modo mi sarei alzata sì, ma per menarla! E comunque anche io ero una poraccia a quell'età, altro che Erbolario, un anno addirittura regalai a mia mamma un paio di collant da milleequalcosa lire di un colore improbabile (tipo color carne)...Per dire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I ColdplaiD, ahahahahahah!!! No, quest'anno il sig. L'Erbolario ha proposto uno spot più sobrio con solo i prodotti :)
      Eheheheh, noi siamo la vecchia generazioni, i bambini del giorno d'oggi hanno molti più mezzi di noi, oltre ad essere più furbi! :)

      Elimina
  5. Ahahh mi hai fatto troppo ridere:) me l'ero perso questo spot lo scorso anno:) un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ihihihihi!! :) Ho pensate che certe perle andavano riproposte! :)

      Elimina
  6. Sai che anche io ho notato che quest'anno ho notato molti meno spot, più che in tv visto che ormai la guardo pochissimo, ma su Youtube. Oltre a Olympia che hai recensito ne sto vedendo pochissimi...
    Ma la domanda è: come mai tutto questo amore per la stampa a plaid? perchè sono in campagna?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo è vero. E tutto questo amore per la stampa plaid un po' mi inquieta! XD

      Elimina
  7. Fatina ieri sono andata al primo saggio di danza di Caterina e ti ho pensata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello!!!! Sarà stata sicuramente bravissima!!! ^_^

      Elimina
  8. Ahahaha va bè ma fa troppo ridere sto spot!! Non so come mi ero persa questo post meno male che l'ho recuperato perchè questa rubrica è troppo simpatica! XD

    RispondiElimina

Grazie per il commento!